Home > Argomenti vari > “T.A.A.P.T.L.V.”

“T.A.A.P.T.L.V.”

11 Marzo 2009
 

Lo sapevo che le giornate di calma piatta non sarebbero durate a lungo… Oggi, nonostante non stia prendendo a testate nessuna parete dell’ufficio, mi sento decisamente giù… Credo di averti sognata stanotte, non ricordo molto, anzi non ricordo quasi niente, ma quando ho aperto gli occhi stamattina, ho avuto un flash di noi due che facevamo l’amore… Nessuna immagine, nessun colore e nessun particolare mi sono ritornati alla mente, ma sono sicura di averti sognata e sono sicura che fare l’amore è stato bellissimo, come sempre… Questo sogno che non ricordo, ha scatenato in me mille pensieri e neanche la paroxetina mi sta aiutando a rimettere un pò in piedi questa giornata… Non è che mi sento male, non è che ho voglia di piangere,  c’è solo una frase che continua a rimbalzarmi in testa e che sta condizionando la mia giornata: "ti avrei amata per tutta la vita". Non so quando ho iniziato a pensarla, ma adesso la sento fissa in testa, come quelle melodie orecchiabili che continui a canticchiare anche senza rendertene conto… E’ vero sai? Se le cose fossero andate in modo diverso, credo che "ti avrei amata per tutta la vita"… Tante volte mi hai detto che non è facile stare accanto ad una persona come te per tutti i problemi che hai di salute.. Tante volte mi hai detto che starti vicino significava rinunciare a tante cose che prima facevo tranquillamente… Tante volte mi hai detto che se mi fossi stancata di te, l’avresti capito… Quante cose mi hai detto in questi anni, da quando stavamo insieme fino a qualche mese fa… Beh io ci penso e ci ripenso e l’unica cosa che mi viene in mente da dire è: "ti avrei amata per tutta la vita". Si… perchè è vero, non posso negarlo, da quando le tue condizioni di salute sono peggiorate, abbiamo rinunciato a fare tante cose… Non siamo mai andate in ferie insieme, abbiamo ridotto drasticamente le uscite con gli amici… niente locali, niente cinema, niente mostre o passeggiate.. E’ vero, ABBIAMO rinunciato a tante cose, ma a me non pesavano affatto queste rinunce… Ok non potevamo andare al cinema? Beh per me era bello lo stesso il fatto di restare a casa, mangiare insieme e poi guardare la tv sul divano abbracciate… Non potevamo andare in qualche locale? Beh per me era bello lo stesso restare a casa, mangiare insieme e poi giocare alla play o con qualche gioco scatola… Non potevamo andare in ferie lontano da Milano? Beh per me era bello lo stesso stare con te nelle mie giornate di ferie, andare al parco a fare fotografie, andare a mangiare un gelato o restare a casa con te tutto il giorno… a parlare.. in silenzio… a fare l’amore… a coccolarci… ABBIAMO rinunciato a tante cose, e scrivo ABBIAMO perchè anche tu,  sei stata costretta a rinunciare alle stesse cose a cui ho rinunciato io, ma non è stata nè colpa mia nè colpa tua.. La malattia non te la sei scelta, ti è piombata addosso e se tu me l’avessi permesso io "ti avrei amata tutta la vita" e ti sarei stata sempre accanto… ogni singolo giorno… mano nella mano… cuore nel cuore… seguendo i tuoi sbalzi di umore, le tue giornate no e tutto quello che ne poteva conseguire… Perchè per me non c’è NIENTE di più bello  al mondo, che il poter DONARE e AMARE la donna che consideri la tua compagna per la vita… Senza pensare alle cose a cui rinunci, ma godendo di quelle che riesci ad ottenere, come la nostra gita insieme a Bolzano… e potrei citare altri mille esempi… Si, "ti avrei amata per tutta la vita" e lo posso affermare senza nessun dubbio.. Perchè tutto quello che sono stata  per te e con te, tutto quello che ho fatto per te e con te, l’ho fatto solo perchè TI AMAVO più della mia stessa vita e avrei continuato a farlo fino al mio ultimo respiro… Ti sarei stata sempre accanto… sempre!!!! …però le cose sono cambiate, per te tre anni fa, per me solo adesso… Questa giornata "NO" deriva proprio dall’evolversi del nostro rapporto… Tu hai trovato una nuova compagna, una nuova donna da amare ed io mi sento SOSTITUITA in quello che volevo fosse il mio futuro… Un futuro che ci vedeva insieme, un futuro in cui io mi sarei presa cura di te (come dice Battiato nella sua meravigliosa canzone), un futuro in cui io te potevamo godere dei frutti del tuo "lavoro", un futuro….. quel futuro che non esiste più… almeno non come io vorrei… e quel "ti avrei amata per tutta la vita" oggi mi tormenta il cuore e l’anima, senza darmi pace!

…ma credo sia normale avere un momento "down" in questo cammino che sto facendo… …speriamo solo… che domani vada meglio… 

Categorie:Argomenti vari Tag:
  1. 11 Marzo 2009 a 12:19 | #1

    Un amore rimane custodito nell’anima per sempre.

    …ma vedrai che la sofferenza che oggi ti tiene vincolata col tempo si addolcirà e inizierai a sentirti LIBERA di cercare la tua felicità…

    ci vuole solo tempo…

  2. 11 Marzo 2009 a 12:32 | #2

    Cara Barbara che dolore straziante e dolcemente intenso nel tuo modo di raccontarlo. Non consola ma penso che questo tuo sia l’unico modo di amare davvero e il pensiero martella anche te… ma c’è chi ha bisogno di altro o sente altro… comunque tu lo hai vissuto e portato fino in fonfo, ora devi solo aspettare che trovi un posto che non sia lacerante dentro di te dove lasciarlo… e guardare avanti… per te stessa.

  3. 11 Marzo 2009 a 13:57 | #3

    … c’è stato un momento in cui se la parabola non avesse virato e fosse stata colpita da un raggio di luce, l’emozione mi avrebbe sopraffatto… te lo dico come gesto apotropaico e tocchiamoci pure volgarmente… ad un certo punto della lettera ho pensato al peggio e di scriverti in privato… Siete due persone che non conosco si potrebbe dire, ma sai che vi voglio un bene immenso, per la vostra storia, per le emozioni ricevute in anni di frequentazione, per i drammi che non ho mai capito bene fino in fondo (ma non importa)… mi addolora sapere di questa malattia, che è come pioggia sul bagnato e allo stesso tempo mi addolora sapere che è stato possibile che voi non siate più un’unica persona, così vi pensavo… schiarisci il colore, non c’è morte… e per me non è finita, non deve mai cessare la speranza, fosse anche remota. Un bacio e un forte abbraccio, M.

  4. 11 Marzo 2009 a 16:44 | #4

    Il tempo. Solo Il tempo ti darà ragione. Devi solo aver pazienza e tenere duro. Non possiamo spegnere i sentimenti o riporli in cantina, essi ci accompagneranno sempre e comunque quindi il tempo e solo il tempo lenirà questo dolore che adesso è aggrappato al tuo cuore.

    :)

  5. 11 Marzo 2009 a 17:48 | #5

    Barbara cara…

    vorrei solo dirti che il libro della tua vita è ancora lungo da scrivere…

    Tante pagine bianche aspettano che il tuo cuore ed il tuo amore le tinga di tanti colori…

    Ogni tanto, mentre scriverai, rileggerai quanto hai già scritto… dall’inizio, forse una lacrima accompagnerà qualche pagina, ma sarai contenta di quanto il tuo cuore è stato capace di dare così che alla lacrima si potrà aggiungere un sorriso.

  6. 11 Marzo 2009 a 20:47 | #6

    a me torna di giovamento un pensiero: ogni dolore è un nodo che ci stringe fin quasi a volerci soffocare, allora dobbiamo affidarci alle nostre dita che sole possono sciogliere il groviglio, ridistendere il fluire delle onde che passano…

  7. 12 Marzo 2009 a 13:36 | #7

    “ti avrei amata per tutta la vita”

    la chiave di volta sta proprio in quel condizionale

    è quasi impossibile non arrovellarsi nei “se…” richiesti

  8. 12 Marzo 2009 a 13:59 | #8

    mi dispiace proprio tanto che stai così Barbara, mi viene da ripensare a cose del mio passato che anche te sai..

    quando ami tanto una persona poi ci va tanto tempo per riprenderti, dipende poi da tante cose..non ti do nessun consiglio perchè tanto non li seguiresti

    :-)

  9. 12 Marzo 2009 a 23:48 | #9

    confesso che sono stat molto combattuta, ma poi ho sbirciato tra le tue parole e sono qui… sparirai ancora?

  10. 13 Marzo 2009 a 12:24 | #10

    Capisco perfettamente l’amarezza di queste parole, quelle sensazioni strazianti che ti si avvolgono nello stomaco e rallentano i battiti del tuo cuore come per volerti mozzare il respiro in un unico pensiero…capisco molto bene…

    saluti

  11. 13 Marzo 2009 a 18:13 | #11

    Si l’avresti. e avresti usato un carattere extra-large. un cuore. il tuo corpe. tutto.

  12. 22 Marzo 2009 a 14:38 | #12

    Sto leggendo i tuoi post al contrario.. da quello della sera in cui avete fatto l’amore, andando indietro nei giorni fino a questo..

    Si vede il grande amore che provi.. anche se è un amore molto da crocerossina.. spero non ti arrabbierai se lo dico.. forse la tua ex (?) non vuole infermiere ma amanti.. a te sta bene passare da infermiera ad amante pur di star con lei?

    Un bacio Barbara

I commenti sono chiusi.